Camillo ChizzolaAge: 41 years15791620

Name
Camillo Chizzola
Birth 1579 36

MarriageView this family

Birth of a sisterCaterina Chizzola
1580 (Age 12 months)

Occupation
Arcidiacono della Cattedrale di Brescia
yes

Baptism of a sisterCaterina Chizzola
August 8, 1580 (Age 19 months)
Birth of a sisterBarbara Chizzola
1581 (Age 2 years)
Birth of a sisterIppolita Chizzola
1582 (Age 3 years)

Death of a paternal grandfatherGiovanni Francesco Chizzola
between 1573 and 1585

Birth of a brotherGiovanni Chizzola
1589 (Age 10 years)

Death of a brotherNiccolò Chizzola
between 1573 and 1670

Death of a sisterCaterina Chizzola
between 1580 and 1675 (Age 12 months)

Death of a paternal grandmotherCaterina Grumalli
between 1581 and 1620 (Age 2 years)

Death of a sisterIppolita Chizzola
between 1582 and 1675 (Age 3 years)

Death of a brotherGiovanni Chizzola
between 1589 and 1685 (Age 10 years)

Baptism of a brotherGiovanni Chizzola
August 21, 1589 (Age 10 years)
Birth of a brotherFrancesco Chizzola
1592 (Age 13 years)

Birth of a sisterAttilia Chizzola
about 1595 (Age 16 years)

Birth of a sisterCostanza Chizzola
about 1595 (Age 16 years)

Death of a sisterRizzarda Chizzola
between 1595 and 1665 (Age 16 years)

Death of a sisterTeodora Chizzola
between 1595 and 1670 (Age 16 years)

Death of a fatherGiovanni Antonio Chizzola
1596 (Age 17 years)

Birth of a son
#1
Carlo Chizzola
1618 (Age 39 years)

Death of a brotherAttilio Chizzola
between 1603 and 1665 (Age 24 years)

Death of a sisterAttilia Chizzola
between 1610 and 1690 (Age 31 years)

Death November 30, 1620 (Age 41 years)
Burial
Title
Monsignore
yes

Family with parents - View this family
father
elder brother
2 years
elder sister
2 years
elder brother
2 years
elder sister
4 years
elder sister
3 years
himself
2 years
younger sister
2 years
younger sister
2 years
younger sister
8 years
younger brother
4 years
younger brother
4 years
younger sister
1 year
younger sister
Father’s family with Camilla ?? - View this family
father
step-mother
Father’s family with Laura ?? - View this family
father
step-mother
Camillo Chizzola + … … - View this family
himself
Marriage: unmarried
son

Note

'''Claudio Moretti, ''Il Seicento in Erbusco. Storie di quotidiana nor malità'', Erbusco, 2005, p. 106''' Assassinato dal nobile Agostino G irelli, "proprietario di un centinaio di piò di terra in Erbusco e d i una casa alla Costa. Nell'ottobre del 1620 costui fa uccidere a Bres cia, sulle porte del Broletto, il nobile Girolamo Cattaneo; e in lugli o dello stesso anno aveva fatto fuori Girolamo Garatti, un contadino d ei Chizzola, per il semplice motivo che si era trovato presente a un f atto al quale non avrebbe dovuto assistere. Ed è sempre lui che, la m attina del 30 novembre 1620, fa ammazzare a Erbusco l'arcidiacono dell a cattedrale di Brescia: il nobile erbuschese Camillo Chizzola. Il not aio Giovan Battista Bianchi ci racconta che, mentre esce di chiesa ins ieme all'arciprete e ad un servitore, viene «ferito d'archibugiat e e more la notte ad Herbusco Monsignor Camillo Chizzola Arcidiacono d el Duomo et anche il suo servitore, da un Girello Gentiluomo. Fu porta to a Brescia e sepolto con bell'esequie in Duomo». Nel corso dell'agg uato teso al Chizzola - agguato dovuto a una vendetta di Agostino Gire llo, che nutre motivi di rancore e rivalità nei confronti del cavalie r Francesco Chizzola, fratello dell'arcidiacono Camillo - rimane ferit a anche la padrona di casa in cui l'arcidiacono va a rifugiarsi; e min acce di morte vengono indirizzate pure all'arciprete che lo accompagna . Dal processo risulta che il «Girello Gentiluomo» è un «huomo omi cidiario, ricettatore di banditi sicari, tra cui i Ferraglio, che pe r commettere l'assassinio di Monsignor Chizzola ne aveva radunati alcu ni nella casa che egli possedeva a Herbusco»." () '''Lothar Chizzola , "Storia della famiglia Chizzola. 900 anni e nessun riposo?", Vienn a 2010, pp. 33-34:''' “La mattina del 30 novembre 1620 in Erbusco , nel momento in cui mons. Camillo Chizzola, archidiacono della Catted rale, accompagnato dal parocco e da un servitore, usciva di chiesa, ve nne ferito con pistola dal. Nob. Agostino Girelli; mentre mons. Chizzo la, caduto a terra, implorava la vita, il Girelli con un altro colpo n e freddava il servitore; e poiché il Chizzola era riuscito ad alzars i e fuggire in una casa vicina, il nobile omicida, raggiuntolo, gli sp arò un altro colpo, sicché nella notte dovette soccombere. Nel tramb usto era rimasta ferita da alcuni scherani anche la padrona della cas a ov’erasi rifugiato il Chizzola. Fu minacciato di morte anche l’a rciprete che lo accompagnava. La salma del Chizzola venne portata a Br escia e sepolta con bell’esequie nella Cattedrale. Sembra che il Gir elli uccidesse mons. Chizzola non già per odio contro di lui, ma pe r privare il fratello cav. Francesco, ch’egli odiava, dei vantaggi e conomici che detto signore riportava dal beneficio ecclesiastico del d efunto arcidiacono. (Di questo Francesco Chizzola lo stesso Capretti n arra la tragica fine insieme col figlio diciassettenne, legata per cas o alle turbinose vicende di Veronica Martinengo Porcellaga) Del fatt o si occuparono i Rettori e il Consiglio dei Dieci. Dal processo risul tò che il Girelli (che in Erbusco possedeva una casa alla Costa e u n centinaio di pio di terra) “huomo omicidario, ricattatore di bandi ti sicari, tra cui il Feraglio, che per commettere l’assassinio di m ons. Chizzola ne aveva radunati alcuni nella casa che possedeva ad Erb usco”, aveva fatto uccidere un mese prima, per istanza d’altri e s ulla porta del Broletto, il nob. Girolamo Cattaneo, e nel luglio cert o Girolamo Garatti, contadino alle dipendenze del Chizzola” . Mons . Chizzola lascia un “figlio naturale” Carlo (1618-1686).